Contenuto Principale

PROGRAMMA TEATRO MANZONI STAGIONE 2020/2021

In calendario otto spettacoli di altissima qualità con compagnie e attori di rilevanza nazionale e p...

MONZA: CERTIFICATI ANAGRAFICI IN TABACCHERIA

Dal 24 settembre 2020 i residenti monzesi possono richiedere presso 11 tabaccherie cittadine dei c...

7 SETTEMBRE MONZA RIPARTE CON I CENTRI CIVICI

Riaprono le porte dei Centri Civici: lunedì 7 settembre riprendono tutte le attività nel rispetto ...

Dal 26 settembre al 4 ottobre Ville Aperte in Brianza

A Monza i «Musei Civici» saranno i grandi protagonisti della 18esima edizione di «Ville Aperte in Br...

IL GRANDE IMPEGNO DEI SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE DURANTE L’EMERGENZA

 La situazione emergenziale determinata dall’epidemia di “coronavirus” ha messo a dura prova il Co...

  • PROGRAMMA TEATRO MANZONI STAGIONE 2020/2021

    Martedì 10 Marzo 2020 10:57
  • MONZA: CERTIFICATI ANAGRAFICI IN TABACCHERIA

    Lunedì 16 Marzo 2020 07:20
  • 7 SETTEMBRE MONZA RIPARTE CON I CENTRI CIVICI

    Sabato 04 Aprile 2020 07:02
  • Dal 26 settembre al 4 ottobre Ville Aperte in Brianza

    Martedì 07 Aprile 2020 08:12
  • IL GRANDE IMPEGNO DEI SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE DURANTE L’EMERGENZA

    Martedì 14 Aprile 2020 13:11

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Attualità
MONZA: CERTIFICATI ANAGRAFICI IN TABACCHERIA PDF Stampa E-mail
Lunedì 16 Marzo 2020 07:20
FIT MONZA

Dal 24 settembre 2020 i residenti monzesi possono richiedere presso 11 tabaccherie cittadine dei certificati anagrafici, grazie alla convenzione sottoscritta tra Comune di Monza, FIT (Federazione Italiana Tabaccai) e Novares S.p.A.

La convenzione avrà una durata di 24 mesi e, in caso di una valutazione positiva da parte dell’Amministrazione Comunale, potrà essere rinnovata per altri due anni.

I certificati anagrafici rilasciati nell’ambito della convenzione sono i seguenti:

anagrafico di nascita

anagrafico di morte

anagrafico di matrimonio

cancellazione anagrafica

cittadinanza

esistenza in vita

residenza

residenza Aire

stato civile

stato di famiglia

stato di famiglia e stato civile

residenza in convivenza

stato di famiglia Aire

stato di famiglia con rapporti di parentela

stato libero

anagrafico di unione civile

contratto di convivenza

contestuale che cumula alcuni certificati, per esempio stato di famiglia, residenza e stato civile.

 

Il rilascio del certificato, che avviene in formato cartaceo, è subordinato all’esibizione di un documento di riconoscimento e alla sottoscrizione di un modulo di richiesta.
Leggi tutto...
 
PROGRAMMA TEATRO MANZONI STAGIONE 2020/2021 PDF Stampa E-mail
Martedì 10 Marzo 2020 10:57

111112 002In calendario otto spettacoli di altissima qualità con compagnie e attori di rilevanza nazionale e progetti d’eccezione. Per il Teatro Manzoni, un’occasione di ripartenza.

«Dopo i mesi della paura sono fortunatamente iniziati quelli della ripartenza, spiega il Sindaco Dario Allevi. Non abbiamo ricette facili e dobbiamo continuare a essere prudenti e responsabili, ma dobbiamo pensare a ricostruire la nostra società e vogliamo farlo partendo proprio dalla cultura. La Stagione teatrale del Manzoni è una bellissima occasione per segnare questo nuovo inizio. È tempo di rialzare il sipario». 

«Il teatro è un servizio pubblico, come i trasporti o l’acqua - dichiara l’Assessore alla Cultura Massimiliano Longo. Per questo durante l’emergenza sanitaria non ci siamo mai fermati, abbiamo continuato a lavorare sottotraccia. Un lavoro importante, in connessione con altre istituzioni – pubbliche e private - per contenere al massimo le difficoltà di un settore, quello culturale, che impegna tante professionalità diverse e per garantire al pubblico, ancora una volta, una stagione di qualità come Monza merita».

Qualità, denominatore comune

«La “Grande Prosa 2020/2021” si presenta particolarmente preziosa per l’importanza dei protagonisti coinvolti, Stefano Accorsi, Giuliana de Sio, Isa Danieli, Filippo Dini, Arianna Scommegna, Antonio Catania, Gigio Alberti, Barbara Bobulova, Emilio Solfrizzi, Arturo Cirillo, Gianfelice Imparato, Carolina Rosi, Roberto Andò e tanti altri, commenta il Direttore Artistico Paola Pedrazzini. La qualità artistica è il denominatore comune di un’offerta teatrale varia e articolata nei generi drammaturgici e nelle messinscene, che propone grandi classici (da Molière ad Eduardo, da Jane Austin a Stephen King) e interessanti prove di drammaturgia contemporanea (rielaborazioni di grandi classici e testi nuovi a firma di drammaturghi di razza come Sergio Pierattini). In cartellone artisti che si muovono con eccellenza tra il cinema e il teatro e spettacoli che rimandano a celebri capolavori cinematografici (in primis Misery e Regalo di Natale): il cinema resta così in filigrana il fil rouge di questo prezioso cartellone che si arricchisce di virtuose contaminazioni con la settima arte».

La «Grande Prosa».

La stagione inizierà a metà dicembre con «Regalo di Natale» adattamento teatrale del film cult di Pupi Avati che «terrà a battesimo» la «Grande Prosa»; il bellissimo «Anfitrione» (con Antonio Catania, Gigio Alberti, Barbara Bobulova) e il nuovo allestimento de «Il malato immaginario» di Molière con Solfrizzi apriranno il 2021 all’insegna del classico e della sua riscrittura. A febbraio e marzo grandi prove attoriali con «Le signorine» (interpretato da Isa Danieli e Giuliana De Sio), con il nuovo, attesissimo «Patria», testo di Lucia Calamaro per Stefano Accorsi e con «Misery» dal romanzo di Stephen King con Filippo Dini e Arianna Scommegna. In cartellone quindi la prima versione teatrale italiana di «Orgoglio e pregiudizio» e per finire «Ditegli sempre di sì», nuova produzione della compagnia di Luca De Filippo.

Al via dal 9 ottobre la campagna abbonamenti.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 2
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

Per aiutarci a comprendere le conseguenze mentali del virus

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

MONZA: Una “GRANDE ONDA VERDE” PER LA GIORNATA MONDIALE DELLA SALUTE MENTALE 2020

Ombrelli verdi focus 1(Laura G. D'Orso). In vista della Giornata Mondiale della Salute Mentale del 10 ottobre #WorldMentalHealthday, la società Lundback Italia promuove una campagna nazionale di sensibilizzazione sui temi della prevenzione e cura della salute mentale, per vincere barriere e pregiudizi.

Covid19 e salute mentale

Il progetto Insieme per la salute Mentale – realizzato in collaborazione con la Società Italia di Psichiatria e di Neuro Psico Farmacologia – si concentra quest’anno sui recentissimi studi relativi alla salute mentale nell’epoca della pandemia, per aiutarci a comprendere le conseguenze del virus anche per questi delicati aspetti, sia dal punto di vista pratico (servizi, assistenza, territorio, ospedale) sia sociale (discriminazioni, stigma, esclusione).

I contenuti scientifici di queste ricerche saranno illustrati venerdì 25 settembre a Milano nel corso di una conferenza stampa nella quale saranno presentate anche le iniziative di sensibilizzazione: tra questi l’evento Ombrelli Verdi che prevede la copertura con 400 ombrelli verdi di una via del centro storico di due città particolarmente suggestive, una al Nord e una al Sud del Paese: per questa edizione sono state scelte Monza e Bari, mentre al termine della manifestazione gli ombrelli saranno donati ad alcune ONLUS del territorio.

La consapevolezzadei traumi psicologici tra bambini, adolescenti, anziani ed anche persone più "fragili" è stato forte e di grande impatto. nessuno di noi può dire di non esserne uscito cambiato!

“Abbiamo aderito con entusiasmo a questa iniziativa – spiegano il Sindaco Dario Allevi e l’Assessore alle Politiche Sociali Desiree Merlini – consapevoli dell’importanza crescente di far maturare una coscienza diffusa sul benessere psichico, capace di superare i tanti stigmi sociali che ancora caratterizzano queste patologie”.

Anche per questi motivi la città di Monza, fin dall’inizio dell’emergenza Covid, ha voluto istituire un supporto psicologico per coloro che erano stati colpiti dal virus e per quanti più soffrivano gli effetti del lockdown grazie al servizio telefonico ‘Noi ci siamo’: una scelta che si è rivelata particolarmente utile e apprezzata dalle persone sole.

#insiemeperlasalutementale