Contenuto Principale

Lamento

(Paolo Mariani) Il Comitato Olimpico Internazionale di Losanna sta valutando attentamente di istitui...

Sgombero ex casa delle aste in viale Cesare Battisti

Venerdì 1 marzo intorno alle ore 7.30, è stato effettuato un nuovo sgombero nella ex casa delle aste...

potenziamento del servizio di trasporto pubblico a Monza

  E' questa la principale novità per Monza introdotta dal Programma di Bacino del Trasporto Pubblic...

L’omaggio di Monza al grande Rossini

Il 2018 è stato dichiarato “Anno Rossiniano” nel 150esimo anniversario della morte del gra...

Elezione del Parlamento Europeo fissata per il 26 maggio 2019

In occasione della prossima Elezione del Parlamento Europeo fissata per il 26 maggio 2019, anche i...

  • Lamento

    Giovedì 10 Gennaio 2013 21:01
  • Sgombero ex casa delle aste in viale Cesare Battisti

    Lunedì 07 Agosto 2017 21:28
  • potenziamento del servizio di trasporto pubblico a Monza

    Lunedì 07 Agosto 2017 21:33
  • L’omaggio di Monza al grande Rossini

    Giovedì 14 Settembre 2017 05:43
  • Elezione del Parlamento Europeo fissata per il 26 maggio 2019

    Martedì 19 Settembre 2017 06:09

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

potenziamento del servizio di trasporto pubblico a Monza PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Lunedì 07 Agosto 2017 21:33
 

E'bus questa la principale novità per Monza introdotta dal Programma di Bacino del Trasporto Pubblico Locale, il documento approvato a Milano dall’Assemblea dei soci dell’Agenzia di bacino.

 

Il programma, che entrerà in vigore nel 2020, prevede la riorganizzazione dei servizi di trasporto pubblico nell’intera area compresa tra Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia e che, per la nostra città, reintroduce il servizio festivo, oggi pressoché inesistente, secondo l'assetto delle linee dei giorni feriali.
Saranno 2.048.605 i chilometri annui previsti con la nuova programmazione, a fronte dei 2.033.576 percorsi attualmente.

Saranno potenziate, inoltre, le linee extraurbane che attraversano Monza quale ulteriore incremento del servizio, proponendo di fatto frequenze raddoppiate nei percorsi comuni.

Le principali novità riguarderanno le linee:

·         z201 S. Alessandro - S. Albino

·         z202 Via D’Annunzio-Via Libertà

·         z204 Vedano-Taccona

·         z208 Arcore FS -Fruttuoso

·         z218 S. Fruttuoso-Villasanta (nuova linea)

·         z223 S. Gerardo- Cologno Nord M2 (nuova linea)

·         z221 Mariano C.- Giussano – Sesto FS M1

·         z222 Monza FS-Sesto FS/M1 

·         z238 Lissone FS-S. Gerardo (nuova linea).

Il nuovo programma prevede l’introduzione di cambiamenti in termini di corse e frequenze per ottimizzare i transiti/ora e migliorare la distribuzione dell’utenza.
Un altro elemento fondamentale sarà il cadenzamento mirato delle corse stesse per favorire l’interscambio con le linee ferroviarie.

«Potenziamento dei servizi festivi e serali, abbattimento dei tempi di attesa e orari più comodi: sono queste le principali novità del documento - ha detto l’Assessore alla Mobilità Federico Arena – Risulterà strategico in questo senso anche il collegamento con la futura fermata metropolitana di Monza Bettola e la sperimentazione di un collegamento ad hoc tra S. Fruttuoso e la fermata M5 di Bignami”».

La città di Monza ha condiviso con gli altri Comuni la richiesta dell’introduzione di un nuovo sistema tariffario basato sull’integrazione, ovvero sulla possibilità di utilizzare qualsiasi mezzo pubblico con un unico biglietto, consentendo così ai pendolari un risparmio sul costo degli abbonamenti mensili e annuali.

 
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

Noi che .... anche senza treccine

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(Laura Giulia D'Orso). Noi che non avevamo smartphone, tablet e connessioni per riprenderci in corteo e farci selfie ma quando dovevamo comunicare usavano il telefono di quel “toscanaccio” di Antonio Meucci.

Noi che, se non eravamo figli unici, ci “passavamo” i vestiti, i cappotti, e … le scarpe si facevano risuolare. (E’ nato così l’abbigliamento unisex!!!)

Noi che avevamo un solo paio di scarpe da ginnastica (si badi bene…. ginnastica e non sneaker) e che venivano usate prettamente a scuola in palestra).

Noi che...

Leggi tutto...